P.O.E.M.A.

Progetto P.O.E.M.A.

Il progetto P.O.E.M.A. (Progetto Ornitologico e Entomologico Monitoraggio Agroforestale) nasce spontaneamente, dal fortuito e felice incontro con l’Associazione Cascinet, in occasione del progetto ACE (Agroecology Circular Economy for a New South Milan) partito a marzo del 2019 e relativo a un’area di circa 7,5 ettari che si colloca tra Via Piero Bottoni, Via dell’Assunta e Via Vaiano Valle.

P.O.E.M.A. parte a luglio 2019 con il proposito di osservare la popolazione ornitica e quella entomologica (lepidotteri diurni e odonati) e registrarne l’evoluzione nel tempo in funzione dei cambiamenti ambientali previsti dal progetto ACE; in particolar modo lo scopo è quello di comprendere come le buone pratiche agricole possano influire sulla biodiversità in un contesto territoriale caratterizzato da una forte antropizzazione e da un’estrema compressione degli elementi di naturalità, come quello del comune di Milano.

Si è deciso quindi di effettuare rilevamenti standardizzati con cadenza mensile durante tutto il corso dell’anno per gli uccelli e da marzo a settembre per farfalle e libellule.

Oltre a uno strumento di monitoraggio il progetto è anche un laboratorio formativo. Insieme a sei studenti dell’Università degli Studi di Milano (cinque di Scienze Naturali e uno di Scienze Agrarie) è iniziato un percorso per insegnare le modalità di impostazione e realizzazione edi un progetto in ogni sua parte: redazione di un piano di monitoraggio, preparazione del materiale, realizzazione dei rilievi, archiviazione dei dati, ma anche strategie di comunicazione come ad esempio la scelta del nome o la produzione di materiale divulgativo. Gli studenti acquisiranno auspicabilmente le conoscenze per il mondo del lavoro di domani.

I dati raccolti nei primi sei mesi del progetto P.O.E.M.A. sono stati elaborati e commentati in una tesi per il Laurea Magistrale di Scienze Agrarie dal titolo “La Valle della Vettabbia – Proposte di potenziamento ecologico a supporto del disegno di un Parco Agroforestale alle porte di Milano”: un piccolo contributo che accompagna e supporta l’idea di come le buone pratiche agricole possano e debbano essere applicate come miglioramento dell’ambiente, del paesaggio e della nostra qualità della vita.

Ogni fine anno verranno presentati i risultati dei rilievi raccolti in un report per mostrare il lavoro svolto e l’andamento delle indagini.

Tutte le notizie inerenti al progetto verranno pubblicate sulla pagina facebook della nostra associazione.

Materiale scaricabile