Monitoraggio della migrazione presso l’Osservatorio Ornitologico Regionale “Antonio Duse”

Il 19 agosto ha avuto inizio il tredicesimo anno di monitoraggio della migrazione post-riproduttiva presso lo storico Osservatorio Ornitologico Regionale “Antonio Duse” di Passo Spino (Toscolano Maderno – BS) riattivato nel 2000 per volontà della DG Agricoltura di Regione Lombardia che ne ha affidato la gestione all’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste (ERSAF): sono passati 83 anni da quando, nell’agosto del 1929, ebbe inizio proprio al Passo Spino la prima campagna di inanellamento coordinata nel nostro Paese.

L’Osservatorio costituisce una delle stazioni principali afferenti al Progetto Alpi, network di studio della migrazione post-riproduttiva in area alpina coordinato dal Museo delle Scienze di Trento e dal Centro Nazionale di Inanellamento dell’ISPRA. L’attività, come negli anni precedenti, proseguirà in maniera continuativa fino al 16 novembre.
Nel corso dei primi 12 anni di attività sono stati catturati 39.845 individui appartenenti a 107 specie. Le specie target, ovvero quelle catturate con maggiore frequenza, sono: Scricciolo, Pettirosso, Tordo bottaccio, Regolo, Balia nera, Fringuello, Peppola, Lucherino e Frosone.

In questi giorni sono stati catturati i primi migratori a lungo raggio (Rondine, Balestruccio, Prispolone, Beccafico, Luì bianco, Luì verde, Luì grosso, Balia nera).

Individui di tre diverse specie di luì, migratrici a lungo raggio. Da sinistra: Luì bianco, Luì grosso e Luì verde

Catturati anche due individui di Civetta capogrosso ed uno di Ortolano, specie elencate nell’Allegato I alla Direttiva 2009/147/CE.

Individuo di Civetta capogrosso nei pressi del casello di inanellamento

L’Osservatorio Ornitologico Regionale, situato nella Foresta Gardesana Occidentale, dispone di una foresteria all’interno di una malga ristrutturata a circa 1200 metri di altitudine. Per chi fosse interessato, è possibile partecipare alle attività di campo contattando preventivamente i responsabili della stazione ai seguenti indirizzi email:

Severino Vitulano (s.vitulano@faunaviva.it)
Gianpiero Calvi (g.calvi@faunaviva.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: