Severino Vitulano

Severino Vitulano si è laureato in Scienze Biologiche nel 2009 presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi dal titolo “Differenziazione e filogeografia nella Sterpazzolina (Sylvia cantillans)”, svolta nel Laboratorio di Genetica dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), con sede ad Ozzano dell’Emilia (BO). Questo lavoro, collocato in un più ampio progetto di tre anni dell’Università degli Studi di Milano e con la collaborazione dell’ISPRA, ha portato alla pubblicazione di alcuni articoli su riviste scientifiche internazionali (Molecular Phylogenetics and Evolution, 2008; Acta Ornithologica, 2008; Journal of Ornithology, 2010; Ibis, 2012), oltre a diversi interventi in convegni italiani dal 2007 al 2013. Severino (titolare di un permesso di inanellamento di tipo A) si occupa principalmente dello studio dell’avifauna migratrice e nidificante, e, in misura minore, di indagini sulla chirotterofauna e sugli scoiattoli. Divulgatore e guida naturalistica, ha svolto diverse attività didattiche e uscite sul campo per mostrare le tecniche di monitoraggio dell’avifauna (Università degli Studi di Milano, ERSAF Lombardia, Alternativa Ambiente e Centro Faunistico di Paspardo del Parco Naturale dell’Adamello, Cooperativa Agricola Valli Unite).

Dopo un periodo iniziale in cui ha svolto attività formative in collaborazione con il Centro Studi Naturalistici di Foggia e diverse attività volontarie in alcune Oasi LIPU delle province di Foggia e Campobasso, ha affinato la sua crescita professionale a Milano, occupandosi principalmente di rilevamenti dell’avifauna nell’ambito di studi di incidenza di parchi eolici e successivamente di rilevamenti per il progetto MITO2000 (Monitoraggio ITaliano Ornitologico, incentrato sull’avifauna nidificante in Italia e in collaborazione con la Rete Rurale Nazionale) e per la stesura dell’Atlante degli Uccelli Nidificanti nella ZPS IT3341002 “Aree carsiche della Venezia Giulia”.

Severino ha fornito supporto tecnico scientifico a diversi enti, nell’ambito di progetti quali: “Riqualificazione ambientale e valorizzazione del Parco delle Cave del Comune di Milano” (Università degli Studi di Milano); “Piano di monitoraggio dei vertebrati terrestri di interesse comunitario (direttive 79/409/CEE E 92/43/CEE) in Lombardia” (Fondazione Lombardia per l’Ambiente), che ha portato anche a una pubblicazione scientifica su Civetta capogrosso e Picchio nero (Bird Conservation International, 2013); valutazione dello stato di conservazione degli agroecosistemi appenninici in Oltrepò pavese (LIPU); LIFE10/NAT/IT/241 “TIB – Trans Insubria Bionet. Connessione e miglioramento di habitat lungo il corridoio ecologico insubrico Alpi – Valle del Ticino” (LIPU).

Dopo aver acquisito esperienza nell’ambito dell’inanellamento dell’avifauna a scopo scientifico, partecipando a numerosi progetti nazionali (Progetto Piccole Isole, Progetto Alpi, PRISCO), Severino si occupa principalmente del coordinamento dell’Osservatorio Ornitologico Regionale Antonio Duse di Toscolano Maderno (BS).

Dal 2014 riveste la carica di Segretario del Consiglio Direttivo dell’Associazione.

Severino Vitulano è anche socio di LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) e C.I.S.O. (Centro Italiano Studi Ornitologici).